In questi giorni, oltre al trojan.spambot, si sta diffondendo un’altra e-mail in cui gli utenti vengono avvertiti di un’ingunzione di pagamento

L’oggetto dell’e-mail, più o meno, recita: Avviso di sanzione per interessi su insoluto Verbale P.M. N. 326123-1 del 4.12.2006 (o varianti)

Il testo dell’e-mail, più o meno, recita:

La presente per informarLa che la somma di € 2.623,44 dovuta alla nostra società e scaduti in data 10.11.2006 i termini come da nostra informativa precedente e visti maturazione interessi pari al 18,6% per la sua pratica N. 326123-1 sono soggetti a sanzione e decreto ingiuntivo se non corrisposti entro la data 20.12.2006

Certi di una sua celere risposta la invitiamo a visualizzare i dettagli della sanzione attraverso il nostro servizio automatico,

Come agire

Al fine di chiarire la sua posizione qualora non corrispondano le suddette somme a contattare il nostro servizio riscossione crediti

Cordiali saluti

Avv. Cons. Dpe Giordano Lanza

In realtà, ovviamente, è una truffa e il sito indicato nell’e-mail rimanda ad un malware. Non avevo aggiornato il blog perché era un argomento di cui avevo già parlato un paio di mesi fa. Vista comunque la richiesta di informazioni, rimetto il link all’analisi della vecchia variante – che di poco differisce dalla nuova. Il malware è identificato da Prevx1 come Trojan.Hijacker.

*** UPDATE ***

aggiornata l’analisi del trojan

LINK ALL’ANALISI